HGUC RGM-96X Jesta “LemSta” – W.I.P. 02

Dopo un po’ di tempo sono ritornato al vecchio amore, i Gunpla (anche perché i tempi cominciano a stringere con i vari contest).

Altra piccola modifica al Jesta, miglioria dell’aggancio gomito/avambraccio in modo da non impazzire con la mascheratura del meccanismo di movimento, visto che va chiuso nell’avambraccio:

Ho tagliato a C le femmine all’interno dell’avambraccio in modo da poter infilare il gomito dopo la verniciatura separata di tutti i pezzi. Nel montaggio finale poi andrò ad incollare il tutto.

Il battesimo delprimer Vallejo: USN Light Ghost Grey per l’armour e il Nero per l’inner frame:

Soddisfattissimo del risultato e della facilità di stesura: il nero per la resa, è un nero opaco bellissimo (ed infatti le parti primerizzate nere rimarranno così, niente colore), il Light Ghost Grey per la stesura (nessun problema di otturazione dell’aeropenna, a differenza del nero).
Il tutto dato con il solito NEO Iwata e diluizione da manuale, 3 primer 1 diluente specifico.

Nell’attesa poi dell’asciuguatura del primer (settimane… ma per colpa mia) ho preparato il blu per l’armour

Nelle seguenti proporzioni: 3 Imperial Blue, 3 Black, e 2 Sombre Grey, il tutto diluito 3-1 con diluente e messo nella boccetta.
Per gli altri due colori invece ho mixato 1 Wolf Grey con 1 Stonewall Grey (per il grigio chiaro) e 2 Orange Fire con 1 Moonlight Yellow (per l’arancione)

E via, pressione 1.00-0.90 bar e tre passate leggere per ogni colore.

Pensavo di andare liscio liscio e finire tutto, invece l’arancione (non in foto) a causa del primer grigio è uscito giallo smorto… dovrò dare altre passate prossimamente, magari con l’Orange Fire puro.
Me lo segno per le prossime volte, primer Bianco.

Per il resto le parti grigie e blu sono completate, ecco una piccola anteprima:

E la prima verniciatura ad aerografo di un Gunpla è andata.

Ciao.

Share

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *